Chirurgia di riduzione del seno Domande più frequenti - Risposte

Salute

Dal livido all'allattamento.

Di Danielle Sinay

3 ottobre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Fabiola Lara
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

A 10 anni avevo già una coppa C piena. Ho spinto questa realtà insieme alle mie nuove tette nel profondo flacido cotone del mio reggiseno da allenamento del marchio Target - Ho pensato che, forse se avessi schiacciato abbastanza forte, sarebbero tornati dentro. Perché non volevo crescere, volevo essere un bambino e correre come tutti gli altri miei amici - non con due palle da bowling risentite sulla mia strada, che mi tiravano ferocemente sulla pelle del petto. Ahimè. Le cose non vanno sempre come vogliamo.





Poco dopo, mia nonna mi trascinò a Victoria's Secret: era il momento del mio primo reggiseno 'reale'. Ironia della sorte, dopo questo viaggio, non mi sarei mai più adattato alle loro dimensioni: entro l'anno successivo, ero un 36 E, alla fine del liceo, un 36 G, e alla fine del mio primo anno di college - un 36 doppie H.

Eppure, non importa da quanto tempo vivessi con questi pesi morti oggettivati: non è mai stato più facile. Il bullismo è sempre stato spietato: i ragazzi mi hanno afferrato il petto a caso, spesso nei corridoi della scuola. Mi sollevarono la camicia, cercarono di sganciarmi il reggiseno, mi chiamarono parole che non avevo ancora nemmeno sentito e mi accusarono di 'girovagare', eppure non avevo mai nemmeno baciato un ragazzo. Ne ero terrorizzato, perché tutto quello che hanno fatto è stato molestarmi.

E, naturalmente, c'era l'agonia fisica che li accompagnava. La schiena e il collo mi facevano costantemente male, la tensione si insinuava nella mia testa e scatenava anche mal di testa ed emicrania. Non potevo alzarmi in piedi, non solo per il dolore, ma perché faceva sembrare le mie tette ancora più grandi e temevo di colpire qualcuno, o me stesso, in faccia. Non riuscivo a correre, o anche a camminare svelto, senza strillare per il disagio. E quando arrivò il momento di correre il miglio a P.E., piansi. Non avevo un reggiseno sportivo - non sapevo ancora cosa fosse, non l'avevo mai chiesto - così ho passato anni a correre trattenendo lacrime e il mio seno come bambini, cercando di impedire loro di rimbalzare dolorosamente.

A questo punto, potresti chiederti perché non ho avuto una riduzione del seno prima. Sebbene questa non sia la scelta giusta per tutti, è stata la scelta giusta per me. Ma anche dopo aver deciso questo, la verità era che avevo ancora paura. Non solo di chirurgia, ma di perdere una parte di quello che ero. Sembra sciocco, ma all'epoca sembrava così reale: ero essenzialmente conosciuta come la ragazza con le tette grosse. Voglio dire, in terza media, un gruppo di liceali soprannominato, e si riferirebbe a me solo come 'Tits McGee'. E più tardi, al Bar Mitzvah, qualcuno si è avvicinato a me e al mio migliore amico modello, dicendoci che insieme avremmo 'fatto la ragazza perfetta'. Tutto quello che doveva fare era prendermi il seno e il resto di me poteva disintegrarsi, NBD. Perché dovrei pensare di essere qualcosa di più di un paio di seni galleggianti?

Anche altre preoccupazioni insorsero: la chirurgia era spaventosa? Avrebbe fatto male? Le mie tette sarebbero sfregiate per sempre? I miei capezzoli perderebbero la sensazione ?! Diventerebbero solo cadenti e piccoli ?!

Avevo così tante domande, ma nessuno aveva risposte adeguate. Non conoscevo nessun chirurgo plastico e non conoscevo nessuno della mia età che lo avesse mai fatto prima. È stata un'esperienza incredibilmente isolante: sapere che volevi qualcosa di più di ogni altra cosa, ma non sapere nulla di come sarebbe davvero passare.

Annuncio pubblicitario

Alla fine ho ottenuto la procedura ed è stata la decisione migliore che abbia mai preso. E vorrei, più di ogni altra cosa, poter tornare indietro nel tempo e dire al mio io più giovane che avrei dovuto fare questi anni prima. Quella vita potrebbe essere molto meglio. Che non è stata affatto una brutta ripresa, che le cicatrici non sono come niente, che sì, ho ancora la sensazione nei miei capezzoli e che no, avrei mai indossare di nuovo un reggiseno. Ma soprattutto quello che ero non definito dal mio seno e che sarei la stessa persona esatta che ero pre-intervento chirurgico - solo molto più comodo e sicuro.

quante volte dovrei spazzolarmi i capelli

Ma non sapevo che nulla di tutto ciò sarebbe entrato in sala operatoria - e nessuno avrebbe dovuto prendere una decisione che gli avrebbe cambiato la vita al buio in quel modo. Così ho parlato con Alyssa Golas, MD, chirurgo plastico presso la NYU Langone Health e le ho fatto tutte le domande che desiderio Ho chiesto in anticipo, quindi non è necessario. Perché a volte è spaventoso informarsi prima. Vorrei sapere.

Continua a leggere per tutte le domande frequenti sulla riduzione del seno.

Chi è un buon candidato per la chirurgia di riduzione del seno?

'I migliori candidati per la riduzione del seno sono', ha spiegato Golas, 'persone sane che hanno un seno grande (il termine medico è' macromastia ') e il cui seno sta causando loro sintomi negativi come schiena, collo o spalla dolore o eruzioni cutanee sotto il seno '.

Quanti anni devi avere per averne uno?

Secondo il Dr. Golas, non esiste un minimo di età per la riduzione del seno. Detto questo, 'la maggior parte dei chirurghi attenderà fino al completamento dello sviluppo del seno (ovvero, che le dimensioni del seno siano stabili per 1-2 anni) prima dell'intervento', ha affermato. 'In circostanze estreme, se il tuo seno è così grande da interferire in modo significativo con la tua capacità di partecipare alle normali attività, il tuo chirurgo può concordare di eseguire la procedura prima. Inoltre, i potenziali pazienti dovrebbero essere abbastanza grandi da comprendere i rischi e i benefici della chirurgia '.

Le riduzioni del seno sono coperte da assicurazione medica?

'Il più delle volte, sì', ha detto il dottor Golas. 'Tuttavia, la tua compagnia assicurativa vorrà spesso la prova che il tuo seno ti abbia causato dolore o eruzioni cutanee (vedi domanda n. 1) prima di accettare di pagare per l'intervento. Potrebbero anche voler sapere che misure meno drastiche (non chirurgiche) non hanno aiutato i sintomi. Ad esempio, alcune aziende ti chiederanno di provare i farmaci per il dolore orale come il paracetamolo o l'ibuprofene per 3-6 mesi prima di approvarti (ricordati di parlarne con il tuo medico prima di iniziare qualsiasi nuovo farmaco), o ti chiederanno di fare una terapia fisica per aiutarti il tuo mal di schiena prima di darti l'OK '.

'Potrebbero chiedere al tuo medico una copia delle tue cartelle cliniche per vedere da quanto tempo soffri', aggiunge. 'La maggior parte delle compagnie assicurative vorranno anche vedere le foto del tuo seno prima di accettare di pagare (quindi non allarmarti quando il medico ti chiede di fare foto). Tuttavia, tutte le compagnie assicurative sono diverse, quindi chiama prima la tua per avere un'idea di quali siano i requisiti '.

Come devo prepararmi per un intervento chirurgico?

'Dovresti cercare di essere nella migliore salute prima di qualsiasi intervento chirurgico. Pianifica un controllo con il tuo medico o pediatra, segui una dieta sana ed esercitati regolarmente. Soprattutto, smettere di usare TUTTI i prodotti del tabacco: questo significa sigarette, narghilè, svapo '.

Come funziona esattamente la procedura? È doloroso?

'Di solito andrai in ospedale la mattina dell'intervento e tornerai a casa lo stesso giorno o il giorno successivo. Dormirai totalmente in anestesia durante l'intervento chirurgico e non ne sentirai né ricorderai nulla ', ha spiegato il dott. Golas. 'Anche se ti sveglierai in sala operatoria al termine dell'intervento chirurgico, la maggior parte dei pazienti ricorda solo le cose che iniziano nella stanza di recupero'.

Annuncio pubblicitario

'Ogni chirurgo ha istruzioni diverse su come prendersi cura del seno e delle incisioni dopo l'intervento chirurgico. La maggior parte ti permetterà di fare la doccia entro 2-3 giorni ', ha continuato. 'Dovresti aspettarti di avere un certo grado di dolore, ma l'esperienza di ognuno è diversa. Alcune persone soffrono così tanto per il peso del seno che si attacca al collo, alle spalle e alla schiena prima dell'intervento che il dolore dall'intervento è minimo in confronto. Altri sentono molto dolore e hanno bisogno di qualche giorno di prescrizione medica dopo l'intervento chirurgico '.

Posso scegliere la taglia a cui il mio seno è ridotto? Quante taglie più piccole raccomandate ai pazienti di andare?

'Dovresti assolutamente discutere i tuoi obiettivi con il tuo chirurgo prima dell'intervento - dopo tutto, questa è la tua scelta e il tuo corpo', ha detto il dott. Golas. 'Alcune persone chiedono di essere rese le più piccole possibili, mentre altre vorrebbero semplicemente essere più proporzionali alla propria struttura corporea. Le dimensioni del reggiseno e della coppa variano a seconda del produttore, quindi il chirurgo potrebbe essere riluttante a promettere un cambiamento specifico nella dimensione della coppa. Inoltre, ci sono limiti a quanto piccolo un chirurgo può fare il seno senza rischiare ulteriori complicazioni '.

L'intervento lascia cicatrici? Se è così, andranno via?

'Tutta la chirurgia lascia cicatrici. La maggior parte delle cicatrici svanirà in tempo, circa 6-12 mesi, ma le cicatrici saranno lì in qualche forma per sempre. Tieni presente che non tutti fanno lo stesso tipo di cicatrici ', ha spiegato il dott. Golas,' questo è in gran parte genetico. Alcune persone fanno cicatrici pallide e sottili, mentre altre tendono a fare cicatrici più spesse. Alcune persone formano persino cheloidi, un tipo anomalo di cicatrice che diventa più grande del taglio o della ferita originale. Sebbene ci siano alcune tecniche che il tuo chirurgo può utilizzare per ridurre al minimo la comparsa di cicatrici, non può modificare la tua genetica o eseguire o far scomparire le cicatrici. '

'Inoltre, assicurati di chiedere al tuo chirurgo in anticipo dove saranno esattamente le tue cicatrici', dice. 'Esistono molti modi per eseguire una riduzione del seno e il medico sceglierà il metodo più adatto al tuo corpo e ai tuoi obiettivi. Ciò potrebbe significare una cicatrice attorno all'areola, la pelle più scura intorno al capezzolo, una verticale (su e giù) sotto l'areola e / o una orizzontale (da lato a lato) nella piega sotto il seno. Questi saranno in genere nascosti dal tuo reggiseno dopo l'intervento '.

Quanto dura il tempo di recupero?Il recupero richiede circa un mese.

Quanto dura il livido?

'I lividi possono durare 2-3 settimane', secondo il dott. Golas. 'Diventeranno viola, forse verdi, e infine gialli prima di svanire'.

I miei capezzoli cambieranno? Sarò in grado di allattare al seno e / o i miei capezzoli perderanno la sensazione?

'Sebbene ci siano molte ricerche scientifiche contrastanti, la linea di fondo è che non tutti i pazienti sono in grado di allattare dopo la riduzione del seno', ha spiegato Golas. 'Ecco dove diventa complicato: molte persone che non hanno avuto una riduzione del seno hanno difficoltà ad allattare, quindi è difficile sapere con certezza quali sono le percentuali reali. È anche importante sapere che esiste una possibilità molto, molto piccola (ma non nulla) di perdere la sensibilità del capezzolo, o addirittura di perdere parte o tutta la stessa areola del capezzolo, a causa della riduzione del seno. Tendiamo anche a ridurre le dimensioni (diametro) dell'areola insieme alla riduzione del seno in modo che il capezzolo sia proporzionato alla nuova dimensione del seno '.

Una riduzione del seno solleva anche il seno? Saranno più perkier dopo?

'Sì, un passaggio fa parte della riduzione', ha detto. 'Il tuo seno sarà sicuramente più vivace dopo. Potresti non dover nemmeno indossare un reggiseno se non vuoi '.

Annuncio pubblicitario

Quanto tempo impiegherà il mio seno a sentirsi di nuovo 'normale'?

'Il recupero di ognuno è diverso', ha spiegato Golas, 'ma possono essere necessari fino a 3-6 mesi perché il tuo seno si senta di nuovo' tuo '.

Che tipo di reggiseno dovrei indossare dopo l'intervento? Posso indossare il ferretto?

'Il tuo chirurgo ti darà istruzioni specifiche su cosa fare dopo l'intervento chirurgico. Molti chirurghi diranno di non indossare il ferretto per 6 mesi dopo l'intervento, poiché il filo può irritare le incisioni. I reggiseni sportivi che hanno una cerniera nella parte anteriore sono comodi, sicuri e comodi '.

Ho paura di perdere una parte della mia identità ottenendo una riduzione del seno. È normale?

'Questo è del tutto normale. Se il tuo seno è abbastanza grande che stai anche considerando di avere una riduzione del seno, molto probabilmente il tuo seno fa parte dell'immagine del tuo corpo (il modo in cui vedi il tuo io fisico nella tua mente). Probabilmente ti consideri una persona dal seno grande e una riduzione del seno cambierebbe tutto questo. Ma ricorda a te stesso che una riduzione del seno è per la tua salute: ti aiuterà con dolore alla schiena e al collo, eruzioni cutanee e capacità di essere attivo in generale. Prova a inquadrarlo come 'nuovo e migliorato', invece di perdere qualcosa '.

È possibile che il mio seno ricresca?

'Non esattamente', ha spiegato Golas, 'Ma il tuo seno può allargarsi con la gravidanza, l'allattamento e l'aumento di peso con l'età. Fortunatamente, è spesso possibile avere una seconda riduzione se ne hai bisogno '.

Una riduzione del seno può davvero aiutare i miei problemi alla schiena e / o al collo?

'Se la causa del dolore alla schiena e al collo è il seno, allora una riduzione dovrebbe aiutare', ha spiegato il dott. Golas. 'Sebbene non vi sia una garanzia del 100%, la maggior parte delle persone vede un notevole miglioramento dei sintomi dopo l'intervento chirurgico. A volte aiuta un altro medico (come un ortopedico o un chirurgo della colonna vertebrale) a confermare che il peso del seno è in realtà il colpevole che causa il dolore prima di andare avanti '.

Che consiglio hai per qualcuno che sta pensando di ottenere una riduzione del seno?

canzone di Disney Brenda

'La conoscenza è potere', ha detto il dott. Golas. 'Ottieni quante più informazioni possibile. Annota le tue domande in anticipo: può essere difficile ricordare di aver chiesto tutto durante la tua consultazione con il tuo chirurgo plastico. Inoltre, assicurati che il tuo chirurgo plastico sia certificato dall'American Board of Plastic Surgery. In questo modo, puoi essere sicuro che il tuo chirurgo abbia abbastanza addestramento ed esperienza per eseguire la procedura in sicurezza. Infine, la decisione di sottoporsi a un intervento chirurgico è una decisione importante: non correre mai o lasciare che altre persone ti facciano pressione se non ti senti pronto o a tuo agio '.

Relazionato: Amber Rose 'Letteralmente soffriva' prima di sottoporsi a un intervento chirurgico di riduzione del seno

Lasciaci scivolare nei tuoi DM. Iscriviti al Teen Vogue email giornaliera.

Ottieni Teen Vogue Take. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.