Donald Trump sta minacciando di dichiarare un'emergenza nazionale per ottenere finanziamenti per i confini. Ecco perché non dovrebbe.

Politica

Donald Trump sta minacciando di dichiarare un'emergenza nazionale per ottenere finanziamenti per i confini. Ecco perché non dovrebbe.

Si tratta di odiare il giocatore e odiare il gioco.

è aria a in pll
11 gennaio 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Al Drago / Bloomberg
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Il presidente Donald Trump ha espresso interesse nel dichiarare uno stato di emergenza nazionale al fine di costruire il muro di confine tra gli Stati Uniti e il Messico, che è stato promettente dalla campagna presidenziale del 2016. La retorica sta suscitando molta attenzione mentre la situazione di stallo politico per le sue richieste di 5 miliardi di dollari per finanziare il muro continua a lasciare il governo federale in stato di arresto.



Come indicato da Vox, il nocciolo legale di ciò che costituisce un'emergenza nazionale è, francamente, un casino completo. Teen Vogue è qui per abbattere ciò che è necessario sapere sul quadro giuridico che Trump sta minacciando di usare per costruire il muro e spiegare come dichiarare un'emergenza nazionale in questi termini può essere un grave abuso di potere.

Cos'è un'emergenza nazionale?

Le emergenze nazionali sono legalmente definite dal National Emergencies Act (NEA) del 1976, che è stato firmato in legge dal presidente Gerald Ford per contribuire a creare un sistema di controlli e di equilibri sui poteri di emergenza del presidente. Secondo Vox, non esistono criteri ufficiali per determinare quando qualcosa è un'emergenza nazionale, ma un presidente che vuole dichiarare che deve dichiarare al Congresso quali poteri intende invocare nello stato di emergenza.

Fondamentalmente, un presidente può dichiarare un'emergenza nazionale e tenerla in atto se non ottiene il respingimento dal Congresso. Secondo Vox, deve stabilire quali specifiche leggi esistenti utilizzerà per risolvere l'emergenza nazionale che intende dichiarare. NPR ha osservato che il Congresso può annullare un'emergenza nazionale se entrambe le case approvano una risoluzione comune per fermarla, secondo Vox, ma ciò richiederebbe una firma presidenziale; se il presidente pone il veto allo sforzo del Congresso di annullare la propria dichiarazione, una maggioranza di due terzi sarebbe necessaria per annullarlo.

Politico ha riferito che la nuova maggioranza democratica alla Camera sta considerando le sue opzioni per sfidare Trump, in quanto non è chiaro se il Senato a maggioranza repubblicana si unirà alla Camera per bloccare la mossa.

'Lo statuto è così ampio che letteralmente non ha uno standard', ha detto Bobby Chesney, professore presso la University of Texas School of Law La collina.

Elizabeth Goitein, codirettrice del Centro per la giustizia e la sicurezza nazionale del Centro di giustizia di Brennan, ha sottolineato questo punto, raccontando Vox, '(Il presidente) ha un ampio margine di manovra per dichiarare un'emergenza, francamente, se ne esiste o meno'.

In questo caso, secondo il Washington Post, sembra che Trump stia cercando finanziamenti per il soccorso in caso di catastrofi da parte del Corpo degli ingegneri dell'esercito per finanziare la costruzione del muro.

Quali sono alcuni altri esempi di emergenze nazionali?

ABC News ha compilato un elenco di 31 emergenze nazionali che sono già in vigore da precedenti presidenti. Secondo la ABC, 58 emergenze nazionali sono state dichiarate dall'entrata in vigore della NEA del 1976. Di questi, più di due dozzine sono ancora in vigore.

Dal 1979, l'emergenza nazionale per quanto riguarda l'Iran è in vigore dopo che il presidente Jimmy Carter l'ha dichiarata in risposta alla crisi degli ostaggi in Iran. Apparentemente il presidente Bill Clinton ha usato i poteri di emergenza nazionale nelle relazioni con l'estero, poiché le sue emergenze erano ancora in atto risposte a Cuba che abbatteva aerei civili e dichiarava sanzioni contro il Sudan, che Trump ha esteso. (Come notato da Lawfare Blog, tutte le emergenze nazionali devono essere prorogate dopo il primo anno, quando terminano automaticamente senza un'estensione presidenziale. Il Congresso dovrebbe anche votare su ogni stato di emergenza ogni sei mesi.)

Annuncio pubblicitario

Il presidente George W. Bush ha emesso 11 stati di emergenza nazionale ancora in vigore: molti di loro erano legati alla guerra al terrore iniziata dopo l'11 settembre, ma altri erano destinati a intervenire negli affari governativi delle nazioni africane e per impedire alla Corea del Nord di ottenere armi nucleari. Il presidente Barack Obama ha anche emesso emergenze nazionali in risposta a conflitti africani come la pirateria somala, oltre ad affrontare le minacce alla cibersicurezza cinese e la Russia dopo l'invasione della Crimea in Ucraina.

Dichiarare un'emergenza nazionale per costruire un muro sul confine meridionale sarebbe un grande cambiamento nell'uso del potere. Molti degli esempi esistenti di emergenze nazionali dichiarate dal presidente erano questioni di politica estera: sanzionare o limitare i responsabili delle questioni umanitarie in una risposta non militare ai conflitti armati in luoghi come il Sudan o il tintinnio di sciabole in nazioni come l'Iran e la Corea del Nord.

Il confine è un'emergenza nazionale?

Trump ha denunciato la minaccia della carovana di migranti che si sta dirigendo verso le elezioni di medio termine del 2018, anche se è rimasto praticamente in silenzio su tale questione nei mesi successivi al voto di novembre. Se c'è una crisi, una parola così Il New York Times ha notato che Trump usa spesso per descrivere il confine, è una crisi umanitaria causata da decenni di disastrose politiche estere statunitensi in America Latina.

tendenze zaino 2017

Lo hanno detto i migranti diretti verso il confine tra Stati Uniti e Messico Teen Vogue stanno fuggendo dalla povertà estrema, dalla violenza domestica e dalla violenza di gruppo. Come ha sostenuto Mark Tseng-Putterman, candidato alla Brown University PhD in American Studies, in a medio post nel 2018, la politica estera degli Stati Uniti in Sud e Centro America ha creato le condizioni in cui questi rifugiati stanno fuggendo con 'un secolo di colpi di stato militari appoggiati dagli Stati Uniti, saccheggio delle corporazioni e assorbimento delle risorse neoliberale'. Come evidenziato dalla storia delle guerre di banane, gli Stati Uniti hanno a lungo considerato l'America Latina una parte subordinata del suo dominio imperiale.

Affinché i rifugiati in cerca di asilo siano considerati un'emergenza nazionale effettiva, si dovrebbe concludere logicamente che gli Stati Uniti sono responsabili della creazione di qualsiasi crisi che stanno fuggendo attraverso il disastroso retaggio storico nella regione. Sfortunatamente per Trump, un muro non può annullare 100 anni di danni anche se viene dichiarata un'emergenza nazionale.

Cosa succederà se Trump dichiara un'emergenza nazionale per ottenere finanziamenti per i confini?

Alcuni anticipano un'importante battaglia legale se Trump dichiara un'emergenza nazionale per stanziare finanziamenti per i confini. Secondo La collina, La reputazione di Trump per la menzogna potrebbe essere un fattore se l'emergenza nazionale diventa un caso che finisce in tribunale come il divieto musulmano.

'L'interessante domanda legale sarà: stanno andando a indovinare Trump l'uomo dato il suo record di falsità, o si rifiutano di indovinarlo secondo nell'interesse dei presidenti onesti a venire, presidenti del futuro che vorrai rimandare a '? chiese Harry Litman, ex avvocato americano e attuale professore di diritto. In altre parole, abbattere la dichiarazione nazionale di emergenza di Trump potrebbe avere ripercussioni per i futuri presidenti.

Ma c'è la questione di chi porterebbe un caso del genere contro l'amministrazione Trump, il che non è chiaro a questo punto. Secondo La collina, qualsiasi potenziale querelante deve essere in grado di dimostrare che una sentenza del tribunale contro Trump che dichiara l'emergenza nazionale o costruisce il muro impedirebbe qualche tipo di danno o danno. Secondo La collina, potrebbero trattarsi di proprietari terrieri privati ​​che potrebbero impadronirsi delle loro proprietà al confine o entità che perdono attività a causa della ridistribuzione dei finanziamenti alla costruzione delle pareti.

Trump otterrà il suo muro se dichiara un'emergenza nazionale?

È possibile che uno stato di emergenza nazionale possa dare a Trump un margine di manovra per iniziare la costruzione. Secondo Il Washington Post, ha chiesto se il Corpo dell'Esercito possa iniziare entro 45 giorni, un cenno alla possibilità che una causa legale possa comportare un'ingiunzione (come quella che ha temporaneamente sospeso il divieto musulmano) che fermerebbe la costruzione anche se il caso lo fa attraverso i tribunali.

Nessuno sembra avere una buona risposta su come Trump potrebbe realisticamente essere impedito di costruire il suo muro in base alle disposizioni di un'emergenza nazionale. Se hai un problema, potresti riconoscere che è un vero caso di odiare il giocatore e odiare il gioco.

Ottenere il Teen Vogue Prendere. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: L'immoralità del muro di confine di Trump, ha spiegato