Come scrivere una lettera di appello per il rifiuto di ammissione all'università: 8 modi per presentare il tuo caso

Campus Life

Si, puoi farlo.

Di Emma Sarran Webster

4 febbraio 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Il CW
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Il processo di candidatura ai college è di solito irto di stress, ansia ed emozioni, specialmente se ricevi una smentita dalla scuola dei tuoi sogni. Ma ciò che molti candidati non sanno è che il rifiuto potrebbe non essere necessariamente impresso nella pietra. Puoi effettivamente scrivere una lettera di appello per l'ammissione al college con la speranza che l'ufficio ammissioni cambierà la sua decisione sulla domanda.





I ricorsi di successo sono estremamente rari - racconta Colleen Ganjian, fondatore del DC College Counselling ed ex ufficiale di ammissione al college Teen Vogue che solo l'1-2% circa dei ricorsi risulta in decisioni rovesciate, ed Eric Nichols, vicepresidente delle iscrizioni e decano dell'ammissione al Saint Anselm College, ci informa che la sua istituzione accetta solo uno o due ricorsi all'anno, ma possono accadere, e sta a te decidere se vale la pena provare. Per Kevin Adler, il fondatore dell'organizzazione per i senzatetto Miracle Messages, lo era - e il suo appello all'Università della California, Berkeley, ebbe successo. 'Sapevo che alcuni college consentivano appelli, ma sapevo anche che ottenere un appello era eccezionalmente raro', dice Teen Vogue. 'Ma ho dovuto dare il massimo per poter riposare facilmente sapendo di aver messo il mio piede migliore in una scuola da sogno'.

Se senti lo stesso impulso e la voglia di fare appello, ecco esattamente come scrivere una lettera di appello per l'ammissione al college.

1. Ricerca sul processo di ricorso della scuola.

Ogni scuola gestisce le decisioni di ammissione e fa appello in modo diverso. Alcuni hanno applicazioni di ricorso formali disponibili sui loro siti Web, altri fanno vagamente riferimento alla possibilità di fare appello e altri ancora non offrono informazioni sull'argomento (il che significa che le tue opzioni sono o semplicemente andare per esso o contattare la scuola e sperare che qualcuno ti faccia sapere In un modo o nell'altro). E ci sono alcune scuole che affermano chiaramente che le decisioni sono assolutamente definitive e non rivedranno alcun ricorso.

Prima di prendere il tempo e l'energia per passare attraverso il processo di appello, vedere quali informazioni è possibile trovare sulla scuola e le sue politiche. Se scopri che la scuola dei tuoi sogni non darà nemmeno un'occhiata a un appello che invii, semplicemente non ne vale la pena provare: quell'energia sarà spesa meglio per decidere la tua migliore opzione delle altre scelte.

Se vai avanti con l'appello, invialo non solo all'ufficio ammissioni o al preside, ma anche a pochi altri, come il capo del dipartimento a cui speri di unirti come studente o qualcuno che hai incontrato durante la ricerca e l'applicazione del prima volta. 'Se (tu) conosci il rappresentante regionale della scuola, allora (tu) dovresti mandare un'e-mail a quella persona', dice Parke Muth, il proprietario della società di consulenza per l'ammissione Parke Muth Consulting ed ex direttore dell'ammissione internazionale presso l'Università della Virginia Teen Vogue. 'I presidi sono spesso troppo occupati per gestire i casi, quindi saranno dati a qualcun altro da gestire'.

2. Invia il tuo ricorso il più presto possibile.

Se stai facendo appello a una decisione di ammissione, probabilmente significa che non solo la scuola è in procinto di consolidare la sua prossima lezione di matricola, ma stai anche andando avanti verso le scadenze di iscrizione per le altre opzioni, quindi non c'è tempo da perdere. 'Gli studenti devono contattare l'ufficio di ammissione subito dopo aver ricevuto la decisione', afferma Muth. 'Riceveranno informazioni sull'eventuale possibilità di un ricorso, nonché informazioni su quali potrebbero essere i motivi per un ricorso'. Prima invii il ricorso e ricevi notizie dalla scuola, prima puoi finalizzare i tuoi piani (ed evitare di perdere scadenze importanti per le opzioni di backup).

3. Combatti la tua battaglia.

Non c'è da vergognarsi nel chiedere aiuto ai tuoi genitori, insegnanti o chiunque altro, ma se stai chiedendo a un college di cambiare idea su di te, la richiesta deve venire da te. 'Ricorda, è il tuo lavoro che viene esaminato nel processo di ammissione, non quello dei tuoi genitori, quindi preferiremmo sentire direttamente da te', afferma Nichols. 'Per mettere questo in prospettiva, l'anno scorso abbiamo avuto oltre 200 ricorsi per meriti. Ce n'era solo uno che veniva direttamente da uno studente. Il resto veniva dai genitori. Penso che sia ovvio che l'unica studentessa che ha scritto il suo appello si è distinta per me '.

4. Presentare tutti i fatti ed essere specifici.

Il motivo più comune per le scuole di presentare appelli è un cambiamento nei fatti o informazioni inesatte sulla domanda originale, di solito come si applica a GPA, punteggi dei test o nuovi onori e premi. Quindi, quando metti insieme il tuo appello, assicurati che quei fatti siano in primo piano. 'L'elemento più importante di un appello è il modo in cui uno studente fornisce prove chiare e concise che esiste una nuova informazione che ha un impatto materiale sulla domanda dello studente', afferma Ganjian. Raccomanda di fornire la documentazione di eventuali nuovi fatti, di presentare tutto per iscritto e di conservare i propri dati. Muth spiega che vale anche la pena far sapere alla scuola se non farai domanda per un aiuto finanziario, o se ti iscriverai assolutamente se ti verrà offerto l'ammissione, poiché questi fatti potrebbero anche influenzare la decisione.

5. Non aver paura di diventare personale.

Sebbene Muth, Nichols e Ganjian sottolineino tutti che la maggior parte dei rari successi di appello sono dovuti a errori di informazioni o nuovi fatti relativi al merito, può valere la pena condividere informazioni personali convincenti che incidono sui piani del college. 'Uno studente potrebbe aver avuto seri problemi di salute o personali che non includevano nella domanda che, in alcuni casi, avrebbero potuto convincere un comitato di ammissione a rivedere la domanda', afferma Muth. 'Se si tratta di problemi di salute o personali (che motivano il tuo appello), descrivili chiaramente e, eventualmente, includi la nota di un medico o di un consulente della scuola secondaria a supporto di queste informazioni'. E non aver paura di essere aperto e iniettare parte della tua personalità nella tua lettera. Kevin ha messo tutto sul tavolo nel suo riuscito appello all'Università della California, Berkeley.

Annuncio pubblicitario

Nella sua lettera molto onesta, Kevin non solo ha spiegato perché Berkeley fosse così importante per lui e perché fosse un ottimo candidato, ma ha anche scritto francamente sulla recente diagnosi di cancro al seno di sua madre e su come frequentarlo Berkeley (che era vicino alla sua città natale) gli avrebbe permesso per starle vicino e aiutarla con le sue cure. 'Ho cercato di trovare un delicato equilibrio nello scrivere sulla malattia di mia madre', ha scritto Kevin in un saggio sul suo appello. 'Non volevo sfruttare la situazione per ottenere alcun vantaggio, ma dovevo essere onesto riguardo a una questione dolorosa che stava colpendo me e il mio processo decisionale e che avrebbe continuato a incidere sulla mia vita nei prossimi anni'. E alla fine, Kevin dice: 'Ho parlato di cuore e ho detto quello che dovevo dire per il mio bene, non per loro'.

6. Non essere accusatorio nei confronti dell'ufficio ammissioni.

'Gli studenti non dovrebbero dire che l'ufficio di ammissione ha commesso un errore a meno che non si tratti di informazioni concrete', afferma Muth. 'In altre parole, uno studente che sostanzialmente dice' Non hai fatto un buon lavoro 'non convincerà un ufficio di ammissione a cambiare una decisione'.

Kevin ha affrontato questo concetto frontalmente, iniziando la sua lettera a Berkeley con le parole 'Hai fatto un errore', e poi ha continuato a spiegarlo, mentre è sicuro che centinaia di persone hanno accusato la scuola di questo, non è come lui lo vede. 'Quando gli studenti (o più spesso, i genitori) sembrano amari o si sentono offesi da una decisione, capisco l'emozione, ma li incoraggio anche a rivalutare il modo in cui questo senso di diritto può manifestarsi all'ufficio ammissioni (e tutti gli altri, per quello importa '), ci dice. 'Come ho scritto nella mia lettera, penso che sia miope supporre che un college' abbia fatto un errore ', dato l'incredibile calibro di altri candidati.

7. Pianificare tutti i possibili risultati.

Nel migliore dei casi, la scuola che stai facendo appello annullerà la sua decisione e ti garantirà l'ammissione. In tal caso, ti iscriverai sicuramente? Solo perché hai fatto appello, osserva Muth, non significa che sei legalmente tenuto a partecipare (ma se hai dichiarato che lo faresti nel tuo appello, sicuramente dovresti). E sebbene Muth creda che tu sia 'eticamente impegnato a farlo a meno che non sia una questione di finanze', non tutti la vedono in questo modo.

'Gli studenti hanno una scelta e, indipendentemente dalla risposta a un appello, non dovrebbero essere vincolati alla scuola che può agire favorevolmente su un appello', afferma Nichols. La cosa più importante, se decidi di rifiutare la scuola, è che sei aperto con loro fin dall'inizio e fornisci una risposta onesta alla fine, tra cui una lettera che ringrazia il preside, l'ufficio ammissioni e la scuola e spiega la tua decisione, dice Muth.

In effetti, dopo la lettera convincente di Kevin e la risposta positiva di Berkeley, ha finito per rifiutare la scuola. 'Sono stato eccezionalmente grato a Berkeley per l'accettazione dal mio appello, ma ero anche molto onesto nella lettera che avrei guardato in altre scuole e non ero sicuro se sarei entrato, se fosse ancora il college giusto per io ', dice.

Ed è anche importante pianificare lo scenario opposto: un rifiuto. Non c'è nulla di sbagliato nell'essere fiduciosi, ma è anche importante essere realistici - sapendo che gli appelli hanno raramente successo - e avere un piano in atto se la scuola dovesse decidere di mantenere la propria decisione. Mentre aspetti una risposta, continua a visitare, cercare e prendere in considerazione altre scuole e decidere quale di quelle che hai accettato sarà la tua seconda scelta.

Annuncio pubblicitario

Se sei ancora impiccato in quella scuola dopo (o a metà) il tuo anno di matricola da qualche altra parte, puoi sempre considerare di riapplicare. 'I funzionari di ammissione sono generalmente molto aperti sul perché uno studente potrebbe non essere stato ammesso e su cosa può fare lo studente per aumentare le sue possibilità in un anno successivo', spiega Ganjian. Basarsi sulla tua attuale esperienza e ottenere un anno di matricola di successo nei libri potrebbe benissimo dipingerti in una luce più favorevole la prossima volta.

'Nel corso degli anni abbiamo avuto molti casi in cui uno studente (a cui) non è stato offerto il permesso di ammissione ha finito per fare domanda come trasferimento uno o due anni dopo ed è stato ammesso', dice Nichols. 'Come ho detto prima a molti studenti, non è da dove inizi, ma alla fine dove ottieni la laurea che conta. Se riusciamo a trovare un percorso per uno studente che si laurea ancora al Saint Anselm College nonostante abbia iniziato da qualche altra parte, penso che sia ancora un grande risultato. '

8. Ricorda che c'è più di una scuola giusta per te.

Non lasciarti abbattere da un appello senza successo o farti interrogare da solo. 'Ricorda che la decisione di una scuola di negarti non è necessariamente una riflessione sulle tue capacità di avere successo al college; è proprio dove sei caduto nel loro particolare pool di candidati ', consiglia Nichols. 'La tua decisione non dovrebbe essere (circa) l'adesivo che metterai sulla tua auto; dovrebbe riguardare le esperienze che avrai mentre sei lì. Scegli una scuola adatta a te, non solo la più popolare, e rimarrai sorpreso dal numero di opzioni che ti saranno disponibili '.

Ovunque ti iscrivi, affrontalo con una mente aperta e la dedizione per avere successo, e probabilmente lo farai. Ogni primavera, Kevin riceve dozzine di richieste da studenti delle scuole superiori in cerca di aiuto e consigli sul processo di appello, e dice che dice loro due cose: 'In primo luogo, il college è ciò che ne pensi. Puoi guadagnare un'istruzione incredibile in una scuola statale sconosciuta, non solo in un college superiore ', dice. 'In secondo luogo, se hai il coraggio di mettermi in contatto con me per avere una guida, l'intenzione di mettere il tuo io migliore là fuori e riprovare anche se non funziona la prima volta, e la prospettiva di guardare oltre te stesso ... chiedi aiuto, andrai benissimo al college e alla vita '.

Questo certamente suonò vero per Kevin, che alla fine decise di frequentare l'Occidental College, e in seguito l'Università di Cambridge. Dice di aver ricevuto un'istruzione meravigliosa, ma gli effetti positivi della sua decisione sono andati ben oltre i voti e i diplomi. '1,5 anni fa, ho officiato il matrimonio di due dei miei amici più cari, che si sarebbero sposati qualche anno dopo averli presentati', dice. 'Uno era uno dei miei migliori amici di Cambridge, e l'altro uno dei miei migliori amici di Occidental. (È) incredibile pensare che non si sarebbero mai incontrati se non fossi andato al college che ho fatto '.

Questa storia è stata originariamente pubblicata il 1 aprile 2016. È stata aggiornata con nuove informazioni.

7 domande che devi porsi prima di impegnarti in un college

bacio modello segreto di Victoria