Questa adolescente norvegese sta combattendo il suo governo sulla trivellazione petrolifera artica

Politica

'La mia peggior paura è che ci sia una fuoriuscita di petrolio'.

Di Jameelah Nasheed

cattivo lavoro di tintura per capelli biondi
4 ottobre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
Bloomberg
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Nel 2016, i gruppi ambientalisti Greenpeace International e il gruppo Nature and Youth della Norvegia hanno intentato una causa contro la Norvegia dopo che il paese ha rilasciato nuove licenze di trivellazione petrolifera nell'Artico, secondo la BBC. Le organizzazioni hanno sostenuto che, consentendo la trivellazione petrolifera, il governo stava violando la costituzione norvegese - che, secondo Reuters, include la garanzia di un ambiente sicuro. Nel gennaio 2018, un tribunale norvegese ha archiviato la causa e approvato i piani per ulteriori trivellazioni petrolifere.





Elina Berg, una diciassettenne del gruppo Nature and Youth, si è unita alla lotta contro il governo norvegese, che non si è conclusa perché i gruppi stanno pianificando di fare appello alla decisione della corte. 'La mia più grande paura è che ci sarà una fuoriuscita di petrolio', ha detto Elina alla BBC, 'il che è abbastanza probabile a causa del freddo clima nell'Artico'.

L'abbraccio norvegese della perforazione dell'Artico è in contraddizione con il sostegno del Paese all'accordo sul clima di Parigi e ai suoi sforzi per diventare leader nelle tecnologie rinnovabili. Secondo Il guardiano, La Norvegia ha promosso start-up di energia senza combustibili fossili e il 97% della sua elettricità è generata da fonti rinnovabili, principalmente idroelettrica.

In sostanza, la Norvegia incoraggia i propri cittadini a non fare più affidamento sui combustibili fossili, pur essendo uno dei maggiori produttori di petrolio del mondo - con petrolio e gas che rappresentano il 12% del suo prodotto interno lordo e oltre un terzo delle esportazioni norvegesi. Allora mentre nazionale, Le emissioni di carbonio della Norvegia sono basse, le emissioni del petrolio esportato dal paese sono attualmente 10 volte più elevate, secondo Il New York Times.

'Questo è un comportamento insolitamente irrazionale per la Norvegia', ha detto Hannah McKinnon di Oil Change International Il guardiano. 'Gli obiettivi climatici di Parigi significano che il mondo deve rimanere entro un budget limitato per il carbonio. Gli attuali piani norvegesi per la produzione, l'espansione e l'esplorazione di combustibili fossili sono pericolosamente fuori linea con questi budget. La Norvegia non può essere leader del clima contemporaneamente a seconda della nuova produzione di petrolio e gas '.

Secondo Reuters, i risultati nazionali della Norvegia in materia di energia rinnovabile sono il motivo per cui i gruppi ambientalisti affermano che le trivellazioni violate dalla costituzione sono state negate, con la corte che afferma che i rischi erano limitati ignorando i rischi al di fuori del paese.

'Per il bene del mio futuro, spero davvero che vinceremo l'appello', ha detto Elina alla BBC. 'E spero che i giudici ci prendano sul serio'.

Gli adolescenti negli Stati Uniti hanno intentato azioni legali simili contro il governo degli Stati Uniti.

notizie su bts

Ottenere il Teen Vogue Prendere. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Il cambiamento climatico deve essere una piattaforma importante per i leader eletti ed ecco perché