Cosa sapere sulle accuse di frode elettorale disordinate contro i repubblicani della Carolina del Nord

Politica

Cosa sapere sulle accuse di frode elettorale disordinate contro i repubblicani della Carolina del Nord

'La mia risposta ufficiale è ()' /.

la donna grassa fa sesso
5 dicembre 2018
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
LOGAN CYRUS / AFP / Getty Images
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

Oh, hai pensato che il dramma delle elezioni di medio termine del 2018 fosse finalmente finito? Lol, è carino.

Un modello forse strano per quanto riguarda le votazioni per assente in Carolina del Nord è quello di inarcare le sopracciglia e suscitare accuse di manomissione delle schede, secondo la CNN.

Riguarda tutto il nono distretto congressuale della Carolina del Nord, e il tutto potrebbe finire per essere molto disordinato. Ecco cosa devi sapere.

Un mese fa, il 7 novembre, il giorno dopo le elezioni, il democratico Dan McCready ha concesso al repubblicano Mark Harris la corsa per il nono distretto congressuale della Carolina del Nord.

McCready correva su una piattaforma che comprendeva questioni come l'assistenza sanitaria a prezzi accessibili, gli investimenti nell'istruzione, la sicurezza delle famiglie e la protezione dei diritti delle donne. Harris ha sostenuto le politiche tra cui 'costruire un muro' e 'proteggere i nostri confini', 'abrogare Obamacare', proteggere il Secondo Emendamento e una posizione favorevole alla vita. Harris si è anche allineato con il presidente Trump e Trump ha esteso il suo sostegno al candidato.

I ritorni non ufficiali mostrano Harris con un vantaggio di 905 voti su McCreedy, secondo Il Washington Post. Ma, come notato da Politico, il consiglio delle elezioni statali ha votato a non certificare i risultati. Il motivo di questa decisione è dove potrebbe finire per esserci un po 'di succosità: il consiglio ha rifiutato di certificare i risultati perché secondo quanto riferito ha ricevuto dichiarazioni giurate notarili dagli elettori nella Contea di Bladen, nella Carolina del Nord, sostenendo che una donna stava andando a porta a porta' offrire aiuto compilando e restituendo le schede di voto ', Politico segnalati. Una dichiarazione giurata sosteneva persino che un uomo di nome Leslie McCrae Dowless Jr., che avrebbe lavorato per la campagna di Harris, affermava che avrebbe ottenuto un bonus di $ 40.000 se Harris avesse vinto, New York la rivista ha riferito.

Come riportato da La collina, Ginger Eason ha detto a una stazione di notizie locale di Charlotte che è stata pagata tra $ 75 e $ 100 per raccogliere le schede elettorali completate e consegnarle a Dowless.

La presunta cattiva condotta potrebbe sembrare piuttosto imprecisa, ma aspetta - a quanto pare c'è Di Più!

Martedì pomeriggio La collina riferì che una seconda donna si era fatta avanti, sostenendo di aver raccolto le schede elettorali e le aveva consegnate a Dowless per denaro. Cheryl Kinlaw sostiene di essere stata pagata $ 100 da Dowless per raccogliere le schede nel suo distretto. Ha affermato alla stazione di notizie locale WSOCTV di non rendersi conto che quello che stava facendo era illegale perché avrebbe presumibilmente 'lo fa da anni'

https://twitter.com/JoeBrunoWSOC9/status/1070014297923833857

Come è potuto andare tutto insieme? Nella Carolina del Nord, agli elettori è richiesto che due testimoni firmino le loro votazioni per assente. La legge afferma inoltre che solo il votante o un parente prossimo può presentare una votazione per assente.

Annuncio pubblicitario

Ma, secondo la CNN, una serie di 161 schede assenti che la stazione di stampa ottenuta ha mostrato che le stesse nove persone hanno firmato almeno 10 schede ciascuno. E, secondo la CNN, molte di queste nove persone sembrano essere collegate.

'Molte di quelle nove persone che hanno firmato le schede elettorali sembrano conoscersi, hanno mostrato i controlli dei registri pubblici e dei loro account sui social media', ha riferito la CNN, proseguendo con l'affermazione, 'Alcuni sono anche associati a Leslie McCrae Dowless'.

Secondo The Charlotte Observer, Dowless - che sembra aver lavorato principalmente con il suo secondo nome, McCrae, nei presunti incidenti nella Carolina del Nord - ha 'negato qualsiasi illecito'.

'È anche un elettore con un passato criminale', ha detto Joe Bruno, del WSOC Channel 9 a Charlotte, a Chris Cillizza della CNN. (In un incidente non correlato nel 1992, Dowless fu condannato per frode criminale per aver stipulato una polizza assicurativa su un morto e aver raccolto quasi $ 165.000, il Osservatore ha riferito.) Bruno ha continuato, 'il nome (di Dowless) è emerso a causa delle dichiarazioni giurate. Una dichiarazione giurata afferma di aver sentito che McCrae sarebbe stato pagato $ 40.000 se Mark Harris avesse vinto. In un'altra dichiarazione giurata, una persona afferma che McCrae gli disse che stava facendo 'assente' per Mark Harris e Jim McVicker, lo sceriffo della contea di Bladen. La dichiarazione giurata dice anche che McCrae aveva 80 persone che lavoravano per lui da Cumberland a Charlotte '.

cugina Ariana Grande

A causa delle dichiarazioni giurate, il bipartisan State Board of Elections and Ethics Enforcement ha ritardato la certificazione di Harris come vincitore, secondo Il Washington Post. Il consiglio è composto da quattro repubblicani, quattro democratici e un membro non affiliato. Secondo la CNN, la decisione di ritardare non è stata unanime. Ci sono voluti due voti per determinare che invece di certificare le elezioni, il consiglio avrebbe avviato un'indagine e avrebbe avuto un'altra udienza entro il 21 dicembre.

Se le accuse risultassero legittime, potrebbe esserci una grande ironia nell'intera situazione. In uno stato in cui i repubblicani sono stati accusati di tattiche di soppressione degli elettori che ritengono necessarie per prevenire le frodi degli elettori, venendo arrestati per frode elettorale prenderei davvero la torta.

E, come notato da Il Washington Post, ora che il Partito Democratico chiede un'indagine sulla presunta frode 'che presumibilmente ha giovato al GOP', i repubblicani sono stati insolitamente silenziosi sull'argomento.

A seguito della richiesta del Partito Repubblicano della Carolina del Nord per la sua rimozione, il presidente del consiglio elettorale, il democratico Andy Penry, si è dimesso nel fine settimana, secondo quanto riferito dalla CNN.

'L'indagine dovrebbe essere libera da tentativi di distrazione e ostruzione in modo che la verità possa essere rivelata', ha detto Penry in una dichiarazione. 'Non mi permetterò di essere usato come strumento di distrazione in questa indagine'.

La confusione ha causato sbocchi simili The Associated Press per ritirare la sua chiamata a un vincitore del IX distretto congressuale nella Carolina del Nord.

'Alla fine il consiglio potrebbe decidere di tenere una nuova elezione', ha affermato l'AP. 'In questo caso, AP sta trattando l'azione del tabellone come se la gara avesse proceduto a un nuovo conteggio. AP non chiama i vincitori in nessuna elezione soggetta a un nuovo conteggio. AP non chiamerà la gara fino a quando i funzionari statali non certificheranno i risultati '.

'Queste accuse sono incredibilmente serie', ha dichiarato Wayne Goodwin, presidente del Partito democratico, secondo la CNN. 'E se è vero, delineano uno sforzo calcolato per minare illegalmente le nostre libere elezioni e influenzare le elezioni a favore di un candidato specifico'.

E ora?

'La mia risposta ufficiale è ()' /, Bruno ha detto a Cillizza.

Annuncio pubblicitario

Il reporter ha spiegato che se una nuova elezione fosse ordinata dal consiglio elettorale, sarebbero gli stessi candidati: Harris, McCready e il libertario Jeff Scott. L'unico modo in cui verrebbero sostituiti al voto sarebbe se si trasferissero fuori dallo stato. Se una nuova elezione viene ordinata dalla US House in arrivo, allora iniziamo fino in fondo finito con un nuovo deposito, e poi elezioni primarie e generali.

'Non esiste un calendario per quando tutto deve concludersi', ha detto Bruno. 'L'indagine non sembra che finirà presto. Ogni giorno sembra prendere una nuova svolta '.

Bruno ha continuato a spiegare che esiste una possibilità che non ci sia rappresentanza nel 9 ° distretto a gennaio, quando si riunirà il 116 ° Congresso. Ma non importa chi vince, una cosa rimane, secondo Bruno. 'Nell'attuale contesto politico, è chiaro che chiunque finisca per rappresentare il 9 ° distretto avrà un asterisco con il proprio nome nelle menti di molti'.

Ottenere il Teen Vogue Prendere. Iscriviti al Teen Vogue email settimanale.

Vuoi di più da Teen Vogue? Controllalo: Accuse di soppressione degli elettori insorgono nella corsa del governatore della Georgia