Ciò che il mio Unibrow mi ha insegnato sull'auto-accettazione

bellezza

'Qual è il punto di apparire come tutti gli altri per adattarsi'?

ariel abiti invernali

A Salomee Levy

21 agosto 2019
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest
  • Facebook
  • cinguettio
  • Pinterest

In questo editoriale Salomee Levy scrive della sua lotta con i peli del viso e di come è arrivata ad abbracciarli.





Oggi tutti invidiano i miei folti capelli ricci e le mie folte sopracciglia folte, la cui forma e consistenza sono ambite da tutti, grazie ai Kardashian che normalizzano le folte sopracciglia. Alcune persone vedono i capelli spessi e scuri come una benedizione perché ottieni il pieno sopracciglio senza dover usare filler. Fa parte del look glamour di Hollywood che Cara Delevingne e Zendaya indossano mentre camminano sul tappeto rosso. Ma dalla prima elementare, le mie sopracciglia spesse e scure mi sono sembrate una maledizione; la prima volta che ricordo di essere stato preso in giro per il mio unibrow è stato nella mia scuola elementare, quando i miei compagni di classe hanno detto che sembravano 'sporchi', non puliti e magri.

Quando stavo crescendo, mio ​​padre mi ricordava che la bellezza è negli occhi di chi guarda, e mia madre era il mio esempio principale di come fosse la bellezza: essere gentili e avere il profumo più profumato. Aveva sopracciglia folte e impettito ovunque andasse con fiducia; Volevo essere come lei. Ma a scuola era una storia diversa. Ero imbarazzato dalle mie folte sopracciglia, che nessun'altra ragazza aveva nella mia classe di prima elementare. Una volta mi sono seduto con un gruppo di compagni di classe a pranzare, parlando di come eravamo celebrità, e mi hanno detto che nessuna celebrità femminile somigliava davvero a me. Tornai a casa e sfogliai le riviste di moda di mia madre e mi resi conto che tutte le bellissime modelle avevano le sopracciglia sottili. Quindi, immaginai, le persone della mia classe avevano ragione.

Quando avevo sei anni, mi sono guardato allo specchio e ho notato che c'erano dei capelli scuri e fastidiosi nel mezzo delle mie sopracciglia. Immediatamente, mi sentivo come se non fossi abbastanza carina. Alcune ragazze della mia classe mi dissero che avevo un unibrow e che gli unibrows non erano femminili o carini. Ogni giorno che mi sedevo al tavolo da pranzo, altri miei compagni dicevano la stessa cosa: 'Sembrano sporchi nel mezzo. Vai al centro commerciale e sistemalo '. Disprezzavo il fatto che non somigliassi alle altre ragazze, con sopracciglia estremamente sottili e capelli biondi lisci. Mi sono coperto i capelli con le fondamenta che ho trovato nel mio bagno e ho tagliato i capelli con le forbici nella speranza che sarebbero andati via per sempre,

Alla quarta elementare avevo sentito parlare del threading delle sopracciglia e ho trascinato mia madre al centro commerciale per farlo. Non conoscevo le dolorose conseguenze che avevo davanti. Immaginavo che le mie sopracciglia fossero più sottili in modo da potermi finalmente adattare alle altre ragazze della mia classe. Ma mentre il filo scivolava sulla mia pelle per la prima volta, ho urlato così forte che l'intero negozio mi ha ascoltato. I miei occhi chiusi, pieni di lacrime. Ho provato a contare fino a cento e a risolvere problemi di matematica nella mia testa, ma tutto quello che sentivo era un dolore bruciante. Continuavo a chiedere: 'È ancora finita? Hai quasi finito '? Poi, quando ho aperto gli occhi e mi sono guardato allo specchio, ho visto le mie nuove sopracciglia. Mi sentivo bellissima. Non sembravo più 'il brutto troll'; invece mi sentivo normale, come se potessi finalmente adattarmi.

Quando sono entrato a scuola lunedì mattina, tutti sono rimasti così sorpresi. I miei compagni di classe mi hanno trattato in modo leggermente diverso; non mi hanno più deriso o hanno detto che sembravo un ragazzo. Ma poche settimane dopo le mie sopracciglia hanno iniziato a ricrescere. Non erano più un capolavoro sottile, tornarono presto al loro pieno spessore, con alcuni peli che ricrescevano nel mezzo. Temevo di averli di nuovo infilati. Ho pianto, pensando di avere la sfortunata superpotenza di crescere più capelli di quanto avrei dovuto.

Annuncio pubblicitario

Per fortuna, ho scoperto la mia icona di unibrow: Frida Kahlo. Ho scoperto il suo lavoro quando ero una matricola al liceo, visitando una galleria d'arte a Los Angeles. Guardando da vicino il suo lavoro, non ero solo incuriosito dal suo unibrow, ero davvero stupito da lei e dalla sua arte. Frida Kahlo portava le sopracciglia folte, belle e scure senza curarsi, in risposta alle donne che si spogliavano e ricoprivano le sopracciglia in quel momento e davano potere ad altre donne che avevano i peli del viso. Li ha persino oscurati usando una matita per sopracciglia.

Quando avevo 14 anni, mi ha ricordato che avrei potuto accettare me stesso e le mie sopracciglia mentre entravo al liceo. In una delle sue voci di diario, pubblicata da Porter Magazine, ha detto che 'si sentiva la persona più strana del mondo'. Mi sono sentito allo stesso modo. Ha superato le aspettative della società su come dovrebbe essere una donna. Che senso ha assomigliare a tutti gli altri, quando sono nato in questo mondo per essere Salomee e non la persona seduta accanto a me?

Durante il mio secondo anno, mentre camminavo in bagno prima della mia lezione di chimica del secondo periodo, un gruppo di ragazze anziane mi ha detto come aspiravano ad avere sopracciglia come la mia e mi hanno chiesto quale riempitivo per sopracciglia ho usato. 'Sono naturali', dissi con un sorriso timido e me ne andai.